Complemento ideale del freeride, lo sci alpinismo trova a Sella Nevea la sua dimensione ideale.

L’abbondanza di spazi e di neve, ottime pendenze, il limitato spazio dedicato agli impianti di risalita ed una natura incontaminata favoriscono la pratica di questa bellissima disciplina che sta trovando sempre più seguaci anno dopo anno.

Come per il freeride valgono le raccomandazioni di sicurezza: conoscere i percorsi, essere al corrente del pericolo di valanghe, casco, pala, sonda e ARVA indispensabili. In più è necessario avere l’attrezzatura giusta, inclusi gli sci con pelli di foca.

Rispetto al freeride, spesso praticato in aree servite da impianti di risalita, questa disciplina richiede anche l’allenamento necessario per le salite. Un po’ di fatica, ricompensata però da una totale e spettacolare immersione in contesti naturali stupendi.

Le due aree principali per lo sci alpinismo con partenza da Sella Nevea sono il gruppo del Canin e il gruppo Montasio-Jof Fuart.

Si posso seguire, come base per le escursioni sci alpinistiche, itinerari simili a quelli proposti per le escursioni invernali, con estensioni di percorso verso posti “mitici” come Forca Della Val, Forca del Palone, Forca degli Steis, Medeon del Buinz, Sella Ursic, il Foro, Sella Poviz, Jof Fuart, Lavinal dell’Orso… Alcuni dei percorsi sono descritti nei seguenti siti web:

http://www.scivolare.it/pages/itinerari/alpiGiulie.php?selected=4

http://www.planetmountain.com/snow/ski/alpigiulie.html

Ecco alcune ottime foto prese dal web sul profilo di Leonardo in Flickr (guardatele tutte qui)

Lì in fondo...Trieste   Salendo sul Canin basso   Creste Bianche